Il bitcoin

Il valore di Bitcoin ha battuto tutti i record ad inizio 2021

Il prezzo spot per acquistare un bitcoin, la prima e più popolare valuta digitale al mondo, è salito brevemente sopra i $ 60.000 il 13 marzo 2021 (per il contesto, il minimo storico della criptovaluta è del 2013, quando aveva un prezzo di $ 67,81). Un aumento così fulmineo e molti si chiedono: cos’è esattamente un Bitcoin e da dove trae il suo valore? Tra anni, parleremo del boom del Bitcoin e dei periodi di crisi come abbiamo fatto per la corsa all’oro? Oppure diventerà un punto fermo in un portafoglio di investimenti diversificato e un modo comune per acquistare una pizza?

Per la maggior parte delle persone, queste sono domande a cui difficilmente ora si può ancora dare una risposta. Ma gli ultimi 10 anni ci hanno fornito una migliore indicazione del ruolo che il Bitcoin potrebbe svolgere nei portafogli degli investitori al dettaglio e delle grandi istituzioni allo stesso modo.

Definizione: cos’è Bitcoin?

Questa valuta digitale e stata lanciata nel 2009 ed è considerata la prima criptovaluta. È una forma decentralizzata di denaro digitale che elimina la necessità per intermediari tradizionali come banche e governi per effettuare transazioni finanziarie. Ti senti ancora un po ‘confuso? Non preoccuparti, è normale.

Il denaro fiat (come i dollari statunitensi, sterline o euro depositate nel tuo conto bancario) è garantito e regolato dal governo o banca centrale che lo emette. Il Bitcoin d’altra parte, è alimentato da una combinazione di tecnologia peer-to-peer (una rete di individui che comunicano tra di loro senza una terza parte), proprio come per esempio gli editori volontari che creano Wikipedia. Questo crea una valuta supportata da un codice piuttosto che da elementi di valore fisico, come l’oro o l’argento, o dalla fiducia nelle autorità centrali come il dollaro USA o lo yen giapponese.

Come funziona Bitcoin?

Ogni bitcoin (simbolo di trading “BTC“, sebbene venga utilizzato anche “XBT”) è un file archiviato in un portafoglio digitale su un computer o uno smartphone. Per capire come funziona la criptovaluta, aiutiamoci con questi termini:

  • Blockchain: ne abbiamo parlato nel precedente articolo “cos’è la Blockchain”, ma in breve il Bitcoin è alimentato da un codice open source noto come blockchain, che crea un libro mastro pubblico condiviso. Ogni transazione è un “blocco” che è “incatenato” al codice, creando un record permanente di ogni transazione. La tecnologia blockchain è al centro di oltre 9.000 criptovalute che si sono susseguite sulla scia di Bitcoin
  • Chiavi private e pubbliche: un portafoglio bitcoin contiene una chiave pubblica e una chiave privata, che lavorano insieme per consentire al proprietario di avviare e firmare digitalmente le transazioni, fornendo una prova di autorizzazione.
  • Minatori di bitcoin: i minatori, o membri della piattaforma peer-to-peer, confermano la transazione in modo indipendente utilizzando computer ad alta velocità, in genere entro 10-20 minuti. I minatori vengono pagati in bitcoin per i loro sforzi.

Come fa Bitcoin a guadagnare?

Il valore di Bitcoin segue la legge della domanda e dell’offerta e poiché la domanda aumenta e diminuisce, c’è molta volatilità nel prezzo della criptovaluta.

Oltre all’estrazione di bitcoin, che richiede competenze tecniche e un investimento in computer ad alte prestazioni, la maggior parte delle persone acquista bitcoin come forma di speculazione valutaria, scommettendo che il valore in dollari USA di un bitcoin sarà più alto in futuro di quanto non lo sia oggi. Ma come ogni strumento finanziario è difficile da prevedere.

Acquistare Bitcoin: i pro ei contro

In questo paragrafo capiamo i pro e i contro del perchè acquistare bitcoin. Partiamo con le notizie peggiori e quindi, di conseguenza partiamo con i contro. 

Bitcoin: i contro

  • Volatilità del prezzo. Il picco del 2017 nel prezzo di questa valuta digitale è stato guidato dagli speculatori che si sono precipitati in questo segmento mercato dei bitcoin. I recenti guadagni sono una buona notizia se hai acquistato Bitcoin a dicembre 2018; coloro che hanno acquistato nel 2017, quando il prezzo di Bitcoin stava raggiungendo i $ 20.000, hanno dovuto aspettare fino a dicembre 2020 per recuperare le perdite.
  • Preoccupazioni di pirateria informatica. Mentre i sostenitori affermano che la tecnologia blockchain alla base di bitcoin è ancora più sicura dei tradizionali trasferimenti di denaro elettronico, i portafogli bitcoin sono stati un obiettivo interessante per gli hacker. Ci sono stati una serie di hack di alto profilo, come la notizia di maggio 2019 che più di 40 milioni di dollari in bitcoin sono stati rubati da diversi account ad alto patrimonio netto sull’exchange di criptovalute Binance (la società successivamente ha coperto le perdite).
  • Uso limitato (ma in crescita). Nel maggio 2019, il gigante delle telecomunicazioni AT&T si è unito a società come Overstock.com, Microsoft e Dish Network per accettare pagamenti in bitcoin. Ma queste società sono l’eccezione, non la regola.
  • Non protetto da SIPC. La Securities Investor Protection Corporation assicura gli investitori fino a 500.000 dollari se una mediazione fallisce o i fondi vengono rubati, ma tale assicurazione non copre la criptovaluta.

Bitcoin: i pro

  • Transazioni private e sicure in qualsiasi momento, con minori commissioni. Una volta che possiedi bitcoin, puoi trasferirli sempre e ovunque, riducendo i tempi e le potenziali spese di qualsiasi transazione. Le transazioni non contengono informazioni personali come il nome o il numero di carta di credito, il che elimina il rischio che le informazioni dei consumatori vengano rubate per acquisti fraudolenti o furto di identità (tieni presente, tuttavia, che per acquistare bitcoin su uno scambio, in genere devi prima collegare il tuo conto bancario.)
  • Il potenziale per una grande crescita. Alcuni investitori che acquistano e detengono la valuta scommettono sul fatto che una volta maturato il Bitcoin, seguirà una maggiore fiducia e un uso più diffuso, e quindi il valore del Bitcoin crescerà ulteriormente. 
  • La capacità di evitare banche tradizionali o intermediari governativi. Dopo la crisi finanziaria e la grande recessione, alcuni investitori sono ansiosi di abbracciare una valuta alternativa e decentralizzata, essenzialmente al di fuori del controllo delle banche regolari, delle autorità governative o di altre terze parti. (Tuttavia, per acquistare Bitcoin su uno scambio con dollari statunitensi, probabilmente dovrai collegare il tuo conto bancario.)

Dove posso acquistare Bitcoin?

Esistono quattro modi per ottenere bitcoin:

  • Exchange di criptovaluta. Esistono numerosi scambi negli Stati Uniti e all’estero. Coinbase è il più grande scambio di criptovalute negli Stati Uniti, scambia più di 30 criptovalute.
  • Intermediazione di investimenti. Robinhood è stato il primo broker di investimenti mainstream a offrire Bitcoin e altre criptovalute (Robinhood Crypto è disponibile nella maggior parte, ma non in tutti, gli stati degli Stati Uniti). Tradestation, eToro e Sofi Active Investing offrono anche trading di criptovaluta nella maggior parte degli stati degli Stati Uniti.
  • Bancomat Bitcoin. Ci sono più di 7.000 sportelli automatici bitcoin negli Stati Uniti (cerca Coin ATM Radar per trovarne uno vicino a te).
  • Estrazione di bitcoin. Puoi guadagnare bitcoin attraverso il mining, ma l’esperienza tecnica richiesta e il costo del computer mettono questa opzione fuori portata per la maggior parte.

Dovresti comprare Bitcoin?

Ebbene si, siamo arrivati alla fine di questo articolo ponendoci questa domanda. Il Bitcoin al momento è un acquisto incredibilmente speculativo e volatile. Vale la pena ricordare che il trading di azioni può darti un brivido simile e scegliere azioni di società consolidate è generalmente meno rischioso che investire in Bitcoin, ma guardando il mondo, la vastità che c’è dietro di certo non possiamo non osservare che tra due o tre decenni, questa valuta digitale possa portarci soddisfazione.

Richiedi una consulenza gratuita

Condividi questo articolo

Leave A Comment

Altri post

defi
DeFi

Cos’è la DeFi (Finanza Decentralizzata)?

DeFi è l’abbreviazione di “finanza decentralizzata”, un termine generico per una varietà di applicazioni finanziarie in criptovaluta o blockchain orientate alla distruzione degli intermediari finanziari

Leggi tutto »

Scarica gratis l'estratto di
crypto mastery

ogni mese l'analisi di ...