Cos’è la DeFi (Finanza Decentralizzata)?

DeFi è l’abbreviazione di “finanza decentralizzata”, un termine generico per una varietà di applicazioni finanziarie in criptovaluta o blockchain orientate alla distruzione degli intermediari finanziari (tipo banche o broker).

DeFi trae ispirazione dalla blockchain , la tecnologia alla base delle criptovalute, che consente a diverse entità di detenere una copia di una cronologia delle transazioni, il che significa che non è controllata da un’unica fonte centrale. Questo è importante perché i sistemi centralizzati possono limitare la velocità e la sofisticatezza delle transazioni offrendo agli utenti un controllo meno diretto sul proprio denaro.

La DeFi si distingue perché espande l’uso della blockchain dal semplice trasferimento di valore a casi d’uso finanziari più complessi.

Bitcoin e molti altri asset nativi digitali si distinguono dai metodi di pagamento digitali, come quelli gestiti da Visa e PayPal, in quanto rimuovono tutti gli intermediari dalle transazioni. Quando paghi con una carta di credito per un caffè in un bar, un istituto finanziario si trova tra te e l’azienda, con il controllo sulla transazione, conservando l’autorità di interromperla o metterla in pausa e registrarla nel suo libro mastro privato. Con bitcoin, quelle istituzioni sono tagliate fuori dal quadro.
Gli acquisti diretti non sono l’unico tipo di transazione o contratto supervisionato dalle grandi aziende; anche applicazioni finanziarie come prestiti, assicurazioni, crowdfunding, derivati, scommesse e altro sono sotto il loro controllo. Eliminare gli intermediari da tutti i tipi di transazioni è uno dei principali vantaggi della finanza decentralizzata.
Prima che fosse comunemente noto come finanza decentralizzata, l’idea di DeFi era spesso chiamata “finanza aperta”.

Applicazioni Ethereum
La maggior parte delle applicazioni di finanza decentralizzata sono basate su tecnologia Ethereum (la seconda criptovaluta più grande del mondo), che si distingue dalla tecnologia del Bitcoin in quanto è più facile da usare per costruire altri tipi di applicazioni decentralizzate oltre alle semplici transazioni. Questi casi d’uso finanziari più complessi sono stati persino evidenziati dal creatore di Ethereum Vitalik Buterin nel 2013 nel white paper originale di Ethereum .
Questo perché la piattaforma di Ethereum per i contratti intelligenti , che esegue automaticamente le transazioni se vengono soddisfatte determinate condizioni, offre molta più flessibilità. I linguaggi di programmazione Ethereum, come Solidity, sono progettati specificamente per creare e distribuire tali contratti intelligenti.
Ad esempio, supponiamo che un utente desideri che i suoi soldi vengano inviati a un amico martedì prossimo, ma solo se la temperatura supera i 30 gradi celsius secondo meteo.it. Tali regole possono essere scritte in un contratto intelligente.

Con i contratti intelligenti al centro, dozzine di applicazioni DeFi funzionano su Ethereum, alcune delle quali sono esplorate di seguito.
I tipi più popolari di applicazioni DeFi includono:
Scambi decentralizzati (DEX) : gli scambi online aiutano gli utenti a scambiare valute con altre valute, che si tratti di dollari statunitensi per bitcoin o ether per DAI . I DEX sono un tipo di scambio, che collega direttamente gli utenti in modo che possano scambiare criptovalute tra loro senza passare da un intermediario.
Stablecoin : una criptovaluta legata a un asset come il dollaro o l’euro ad esempio, per stabilizzare il prezzo.
Piattaforme di prestito: queste piattaforme utilizzano contratti intelligenti per sostituire intermediari come le banche che gestiscono i prestiti nel mezzo.
Bitcoin “avvolti” (WBTC) : un modo per inviare bitcoin alla rete Ethereum in modo che il bitcoin possa essere utilizzato direttamente nel sistema DeFi di Ethereum. I WBTC consentono agli utenti di guadagnare interessi sui bitcoin che prestano tramite le piattaforme di prestito decentralizzate sopra descritte.
Mercati di previsione: mercati per scommettere sull’esito di eventi futuri, come le elezioni. L’obiettivo delle versioni DeFi dei mercati di previsione è offrire le stesse funzionalità ma senza intermediari.

Oltre a queste applicazioni, intorno a questo mondo sono sorti nuovi concetti di DeFi:
Yield farming: per i trader esperti che sono disposti ad assumersi dei rischi, c’è il yield farming , in cui gli utenti scansionano vari token DeFi alla ricerca di opportunità per rendimenti maggiori.
Mining di liquidità: quando le applicazioni DeFi attirano gli utenti sulla loro piattaforma offrendo loro token gratuiti. Questa è stata la forma più vivace di produzione agricola mai vista.
Componibilità: le app DeFi sono open source, il che significa che il codice dietro di esse è pubblico e può essere visualizzato da chiunque. In quanto tali, queste app possono essere utilizzate per “comporre” nuove app con il codice come elementi costitutivi.

Piattaforme di prestito
I mercati dei prestiti sono una forma popolare di DeFi, che collega i mutuatari ai prestatori di criptovalute. Una piattaforma popolare, Compound , consente agli utenti di prendere in prestito criptovalute o offrire i propri prestiti. Gli utenti possono fare soldi con gli interessi prestando i loro soldi. Compound imposta i tassi di interesse in modo algoritmico, quindi se c’è una maggiore domanda di prendere in prestito una criptovaluta, i tassi di interesse verranno spinti più in alto.
Il prestito DeFi è basato su garanzie, il che significa che per prendere un prestito, un utente deve fornire garanzie, spesso ether, il token che alimenta Ethereum. Ciò significa che gli utenti non forniscono la propria identità o il punteggio di credito associato per richiedere un prestito, che è il modo in cui funzionano i normali prestiti non DeFi.

Stablecoin
Un’altra forma di DeFi è la stablecoin. Le criptovalute spesso subiscono fluttuazioni di prezzo più marcate rispetto alle fiat, il che non è una buona qualità per le persone che vogliono sapere quanto varranno i loro soldi tra una settimana. Le stablecoin agganciano le criptovalute alle non criptovalute, come il dollaro USA, al fine di mantenere il prezzo sotto controllo. Come suggerisce il nome, le stablecoin mirano a portare la “stabilità” dei prezzi.

Ora abbiamo una idea chiara di quello che è effettivamente la DeFi e dove ci può portare. Noi crediamo e ci auguriamo che sia il futuro (neanche tanto lontano).

Richiedi una consulenza gratuita

Condividi questo articolo

Leave A Comment

Altri post

defi
DeFi

Cos’è la DeFi (Finanza Decentralizzata)?

DeFi è l’abbreviazione di “finanza decentralizzata”, un termine generico per una varietà di applicazioni finanziarie in criptovaluta o blockchain orientate alla distruzione degli intermediari finanziari

Leggi tutto »

Scarica gratis l'estratto di
crypto mastery

ogni mese l'analisi di ...